Keith Sheperd creatore di Imangi si racconta per iPhoneLand.it

Keith Sheperd è il creatore di Imangi il gioco mix tra Cubo di Rubik e Scarabeo che abbiamo recensito pochi giorni fa. Keith è un ragazzo americano di Washington Dc disponibile e alla mano che ci ha concesso in esclusiva un’intervista davvero interessante sulla sua esperienza da bambino con i giochi per Apple II fino a diventare un programmatore per iPhone e creatore del gioco Imangi disponibile in App Store.

Crediamo che le sue parole possano essere di ispirazione per tutti i programmatori italiani che vogliono approcciarsi al mondo iphone e alla creazione di un business con la vendita delle relative applicazioni. Forniamo la versione originale e la versione tradotta dell’intervista.Buona lettura.!

keith sheperd

Ciao Keith: Chi sei? Potresti farci una tua presentazione ?
Ho 29 anni e attualmente vivo a Washington, DC con mia moglie Natalia.
I miei interessi principali includono computer, giochi, musica, fotografia, e la vela.
Sono uno sviluppatore di software professionale e ho fondato Imangi Studios, nel giugno di questo anno.

Qual è il tuo background tecnologico? Quali esperienze di programmazione hai fatto prima di iphone ?

La mia passione per i giochi di computer è iniziata quando avevo circa 5 anni.
La nostra famiglia aveva un computer Apple II. L’Ho usato per giocare a Magic, Lode Runner, e Choplifter tutto il tempo.La mia curiosità mi ha portato a chiedermi come i giochi funzionano e il modo in cui sono stati progettati

Ho imparato  programmare in BASIC in giovane età.
Sono stato programmatore in Pascal e C durante il periodo della scuola, e durante il college ho capito che volevo fare importanti studi in Informatica e sulla grafica 3D.
La maggior parte della mia esperienza professionale è concentrata sullo sviluppo su larga scala di applicazioni web J2EE  e soluzioni per il settore sanitario.

Che cosa significa “Imangi” significa?

Imangi è un mio neologismo. E ‘un po’ un mix tra le parole e Imagine e Image.

imangi iphone

 Perché hai scelto di fare un gioco? Dove hai preso  l’ispirazione?

L’ispirazione proviene da molte parti. A Mia moglie e a me piacciono i giochi con le parole, dal cruciverba a Scrabble e Boggle. Sono anche un grande fanatico di Apple. Non ho mai posseduto un PC, e ho avuto uno iPhone il primo giorno che è uscito. Il concepimento di Imangi è avvenuto molto rapidamente. Un giorno io e mia moglie abbiamo trovato un gioco di nome Scrabble e ci siamo incuriosoti per la storia del gioco.
Abbiamo esaminato a fondo su Wikipedia e trovato la storia molto ispiratrice. Ho preso un mucchio di lettere e le ho messe in una griglia e ho  realizzato che avevamo bisogno di un modo per spostare i pezzi. Far Scorrere righe e colonne sembrava essere il modo più naturale,

Nella realtà era molto difficile.. abbiamo pensato perchè non realizzare l’idea sull’iPhone?

Siamo passati attraverso molte iterazioni e modifiche del concetto, prima di arrivare alla configurazione finale che si vede oggi.

Quanto tempo hai speso per creare Imangi?

La prima versione di Imangi è stato sviluppata in circa un mese da me a tempo pieno 40-60hrs una settimana  .Questa versione è stata di circa 2000 righe di codice C .
Il tempo include tutto :da imparare obiettivo C , padroneggiare SDK di iPhone API per la scrittura del codice  effettivo,  sviluppo della grafica, l’analisi, e il rilascio.

La versione attuale contiene 10 mila righe di codice.

Objective C & UI - Qual è stata la tua esperienza con la scrittura del codice? quando tempo hai  speso per imparare tutto?

L’iPhone Software Development Kit è davvero fatto bene. Prima di lavorare su Imangi, la mia esperienza professionale è stata in primo luogo con Java, C, e C. Non avevo mai fatto alcun lavoro con Obiettivo C o l’API di iPhone. C’e’ stata  un po ‘di curva di apprendimento, ma la documentazione e il codice di esempio che Apple fornisce con l’SDK
sono ottimi.

Quanto tempo ci hai messo per avere accettato il tuo applicativo da Apple?

L’aggiornamento è stato approvato in pochi giorni.Mentre l’apllicativo in se circa una settimana

Lavori da solo o con un team?

Sono attualmente l’unico membro a tempo pieno di Imangi Studios, mia moglie, mi aiuta nel tempo libero essendo anche lei ingegnere software.
Noi lavoriamo come consulenti per altre aziende.

Hai altri progetti che saranno disponibile su AppStore?

Abbiamo un secondo gioco su App Store chiamato Imangi World Puzzle.
E ‘attualmente disponibile solo in inglese, ma stiamo lavorando sulla traduzione in molte lingue, compreso l’italiano. Abbiamo anche un terzo gioco in sviluppo.
E ‘un gioco di corse 3D nome in codice “LRS”. Spero nel rilascio più o meno prima di Natale,
ma questo è tutto ciò che posso dire in questo momento.

Pensi sia  possibile vivere con la programmazione di  applicazioni iPhone?

Sì e no. Credo che vi sia un enorme potenziale della telefonia mobile / palmare e spazio per i giochi e le applicazioni.
La potenza di elaborazione, le dimensioni dello schermo, connettività di rete e la velocità stanno tutti rapidamente migliorando.
Ecosistemi come  iPhone App Store hanno aperto molte nuove opportunità per le piccole imprese . La mia speranza è che Imangi Studios possa trarre vantaggio da queste nuove opportunità .. Finora l’inizio è buono, e non mi ci sarei dedicato a tempo pieno, se non avessi pensato che avrei potuto costruire una proficua attività intorno ad esso.

Detto questo, penso che ci sia un po’  di  corsa all’oro nella mentalità degli sviluppatori iphone in questo momento. E ‘vero che alcuni ragazzi hanno fatto un sacco di soldi in un breve lasso di tempo, ma vorrei dire quei casi, sono l’eccezione piuttosto che la regola. Molti sviluppatori hanno fatto ben poco a livello di vendite. Penso che Imangi Studios sia stata molto fortunata: siamo nel mezzo.

Daresti un suggerimento a chi desidera sviluppare applicazioni su  iPhone? pensi che non sia troppo tardi per entrare in questo mercato?

Se avete una grande idea, o semplicemente voglia di sviluppare qualcosa per iPhone, avete tutti i mezzi farlo. Basta non pensare di arricchirsi rapidamente. Bisogna avere  aspettative realistiche  e forse con tanto impegno si trasformerà in qualcosa di più grande nel lungo periodo.

Vi è una grande comunità di sviluppatori iPhone là fuori. . È stato veramente sorprendente  essere una parte di questo mercato emergente, e  vedere tutte le grandi applicazioni che le persone stanno sviluppando .Se la gente continuerà a ideare  tali applicazioni  credo che la comunità e il mercato continuerà a crescere e avere successo. Non è mai troppo tardi per ideare una grande applicazione o un grande gioco.

Ecco la versione inglese dell’intervista:

 Who are you?Could you make us a presentation of you?

I’m 29 years old and currently living in Washington, DC with my wife Natalia. My biggest interests include computers, games, music, photography, and sailing. I’m a professional software developer by trade, and I founded Imangi Studios in June of this year.

What is your technological background?Which programming experiences
did you make before iphone development?

My fascination with computer games started when I was about 5 years old. Our first family computer was an Apple II . I used to play games such as Might and Magic, Lode Runner, and Choplifter all the time. My curiosity led me to wonder how the games worked and how they were made.

I learned to how to program in BASIC at a young age.  I was programming in pascal and C through high school, and by the time I got to college, I knew I wanted to major in Computer Science and focus in 3D computer graphics.  Most of my professional experience is in developing large scale J2EE web applications and self service solutions for the healthcare industry.

What does “Imangi” mean?

Imangi is word that I made up.  It is a bit of a play on the words Imagine and Image.

Why did you choose to make a game? Where did you take the inspiration?

Inspiration comes from many places. My wife and I love word games, everything from crossword puzzles to Scrabble and Boggle. I’m also a huge Apple fanatic. I’ve never owned a PC, and I got an iPhone the first day it came out.

The conceptualization of Imangi happened very quickly. One day my wife and I were in the middle of a Scrabble game and we got curious about the history of the game. We looked it up on Wikipedia and found the story quite inspirational. I thought it would be fun to come up with our own word puzzle. I looked at Scrabble and thought to myself, this is basically like building a crossword puzzle in reverse, what if we try doing a word search in reverse. In that instant, Imangi was born.

I took a bunch of letter tiles, put them in a grid and and realized we needed a way to move pieces. Sliding rows and columns seemed to be the most natural way, but doing this with physical pieces was quite a disaster. We pressed on and took turns sliding pieces back and forth trying to make words. It was fun, but almost impossible to keep the pieces in a nice grid. We realized then that this would need to be done virtually and we thought that it would mesh beautifully with the iPhone’s touch technology.

We went through many iterations and refinement of the concept before we landed on the final configuration you see today, but our original inspiration was pretty much a whim.

How long did you take to create Imangi?

The first release of Imangi was developed in about a month by myself working full time 40-60hrs a week. This release was around 2000 lines of Objective C code. This includes everything from learning objective C and getting up to speed with the iPhone SDK API to writing the actual game code, developing the graphics, testing, and polishing everything for release.

Imangi 2.0 built upon the first release, but really expanded in scope and complexity. We added Speed Imangi, Daily Challenges, Friend Challenges, and the Global High Score list.  These additional game play modes and the server side application took about a month and a half of work. At this point I would say that the code base is closer to 10k lines of code.


Objective C &  UI Services - What was your experience writing code?How
much time did you spend to learn everything?

The iPhone Software Development Kit is a dream to work with. Prior to working on Imangi, my professional experience was primarily with Java, C  , and C. I had never done any work with Objective C or the iPhone APIs. There was a bit of a learning curve, but the documentation and example code that Apple provides with the SDK are outstanding. I’m really learning along the way, but it helps that I’ve done a lot of programming in other languages.

How much time it took to have your app accepted by Apple?

About a week or two when we first released.  It seems that review times are much faster these days. The Imangi international update was approved in a few days.


Do you work alone or with a team?

I’m currently the only full time member of Imangi Studios, but my wife also helps quite a bit on a part time basis (she’s currently has a full time job as a software engineer).  We work with a few contractors on a regular basis as well.


Do you have other projects will be delivered on AppStore?

We have a second game on the App Store called Imangi Word Squares. It’s also a word puzzle that has proven quite fun and popular. It’s currently only available in English, but we are working on translating it into many languages, including Italian.

We also have a third game in the works. It’s a 3D racing game code named “LRS”. I hope to release it sometime before Christmas, but that is all I can say right now.

Do you think it is possible to live programming iPhone apps?

Yes and no. I believe that there is huge potential in the mobile / handheld space for games and applications. Mobile device processing power, screen size, and network connectivity speed are all rapidly improving.  Ecosystems like the iPhone App Store have opened up many new opportunities for small companies to enter the market and the I think other carriers will follow suit. My hope is that Imangi Studios can take advantage of these new opportunities to build a long term sustainable business. So far we’re off to a great start, and I wouldn’t be focusing on this full time if I didn’t think that I could build a profitable business around it.

That being said, I think there is quite a bit of a gold rush mentality in the iPhone development community right now. There are a few articles floating around about individual iPhone developers striking it rich. It’s true that some folks have made a lot of money in a short amount of time, but I would say those cases are the exception rather than the rule. Quite a few developers have made little to no money at all. I think Imangi Studios very lucky to be somewhere in the middle right now.

    Give a suggestion to people who would like to develop apps on
iPhone?do you think it is not too late to enter in this market?

If you have a great idea or simply want to develop something for iPhone, by all means do it. Just don’t quit your day job and think you’ll get rich quick. You most likely won’t. Go in with realistic expectations and you’ll have a great experience, and perhaps it will turn into something bigger in the long run.

There is a great community of iPhone developers out there. I’ve met a lot of great people along the way so far, and I have learned a ton. It has truly been amazing to be a part of this emerging market, and to see all the great applications that people are building. If people continue to put out such great apps, I think the community and market place will continue to grow and succeed. It’s never too late to create the next great application or g

Articoli correlati:

  • None

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento




Il tuo commento:

It sounds like SK2 has recently been updated on this blog. But not fully configured. You MUST visit Spam Karma's admin page at least once before letting it filter your comments (chaos may ensue otherwise).
dippiù?